Come fare un cappello Newsboy all’uncinetto

Ciao a tutti!

Oggi parliamo di  una mia grande passione: i cappelli! Mi è sempre piaciuto averne tanti! Da quando lavoro all’uncinetto è la cosa che più adoro fare. L’uncinetto mi permette infatti di realizzare i modelli più disparati. In questo post voglio lasciarvi le spiegazioni di un modello semplice e veloce: newsboy hat! Ho trovato le spiegazioni in inglese sul web, di seguito la traduzione, buona lettura!

Il post originale consiglia di utilizzare un uncinetto numero 10 perchè la lana impiegata per realizzare il cappello è piuttosto spessa, ma se volete potete realizzarlo anche con un filato più sottile, aumentando i giri.

Cominciamo:

1° giro: 3 catenelle, lavorare sette doppie mezze maglie alte nella prima catenella lavorata, chiudere il giro con un punto bassissimo nella terza catenella iniziale ( tot. 8 mezze maglie alte).

2° giro: 2 catenelle, una doppia mezza maglia alta nello stesso punto, lavorare 2 doppie mezze maglie alte in ogni maglia fino alla fine. Punto bassissimo nella seconda catenella lavorata a inizio giro (tot. 16 doppie mezze maglie alte).

3° giro: 2 catenelle, lavorare una doppia mezza maglia alta nello stesso punto. *Lavorare  una mezza doppia maglia alta. Lavorare due doppie mezze maglie alte nella prossima maglia. Ripetere da * per tutto il giro. Punto bassissimo nella seconda catenella lavorata a inizio giro, per chiudere (tot. 24 doppie mezze maglie alte).

4° giro: 2 catenelle, lavorare una doppia mezza maglia alta nello stesso punto. *Lavorare una doppia mezza maglia alta nelle prossime due maglie. Lavorare due doppie mezze maglie alte nel punto seguente. Ripetere da * per tutto il giro. Punto bassissimo nella seconda catenella iniziale (tot. 32 mezze doppie maglie alte).

5° giro: 2 catenelle, lavorare una doppia mezza maglia alta nello stesso punto. *Lavorare una doppia mezza maglia alta nei prossimi 3 punti. Lavorare 2 doppie mezze maglie alte nel prossimo punto. Ripetere da * per tutto il giro. Punto bassissimo nella 2° catenella iniziale (tot. 40 doppie mezze maglie alte).

Giro 6-13: 2 catenelle, lavorare una doppia mezza maglia alta in ogni maglia sottostante fino alla fine. Punto bassissimo nella 2° catenella iniziale.

Tagliare il filo e fissare.

Tesa

Attaccare il filo alla 14° maglia del 13° giro.

1° riga: 1 catenella, 1 maglia bassa nello stesso punto. Lavorare 2 maglie basse nel prossimo punto. Lavorare 2 doppie mezze maglie alte nelle prossime 10 maglie. Lavorare 2 maglie basse nel prossimo punto. Lavorare una maglia bassa nel prossimo punto. Tirare il filo e tagliare.

Attaccare il filo nel retro del cappello, proprio al centro.

1° giro: 1 catenella, 1 maglia bassa nelle prossime 17 maglie basse. Lavorare una doppia mezza maglia alta nelle prossime 20 maglie. Lavorare una maglia bassa in ogni maglia fino alla fine del giro. Punto bassissimo nella prima catenella lavorata per chiudere il giro. Tirare il  filo e tagliare.

Fascetta

Per completare il lavoro realizziamo una fascetta da cucire accuratamente sulla parte anteriore del cappello, poco sopra la tesa.

Lavorare 26 catenelle. 2 catenelle, lavorare una doppia mezza maglia alta nella 4° catenella dall’uncinetto. Lavorare una doppia mezza maglia alta in tutte le catenelle del giro (tot. 26 doppie mezze maglie alte). Tirare il filo e tagliare. Procedere con un ago da lana per cucire la fascetta. Infine, applicare un bottone a lato del cappello, vicino la fine della fascetta.

Et voilà! Il cappello è terminato!

cats312348424_10208618508729968_517162737_n - Copia

Ne ho realizzato anche uno in marrone con un filato più sottile

cats

Spero di esservi stata utile, buon lavoro!

Al prossimo post! 🙂

Antonella

Annunci

Napoli Creattiva- 5° Edizione

Anche quest’anno torna a Napoli “Creattiva”, la fiera nazionale, nata a Bergamo nel 2008, dedicata alle arti creative e manuali, ideata ed organizzata da Ente Fiera Promobergnato. L’evento, giunto a Napoli alla sua 5° edizione, si terrà dal 6 al 8 Novembre 2015 alla Mostra d’Oltremare, a Fuorigrotta.

Creattiva_Napoli_Header

Presso gli stand dei padiglioni che ospitano la manifestazione potete reperire i materiali più disparati per le vostre creazioni: dai tessuti alle componenti per bigiotteria, dalle paste modellabili ai colori, dai filati alla carta. Oltre all’esposizione e vendita di prodotti, però, verranno proposti al visitatore anche corsi e dimostrazioni per apprendere direttamente dai professionisti, tecniche e segreti dell’arte creativa.

Se siete creativi e vi trovate in zona il prossimo weekend, fate un salto!

Tutte le info su http://www.fieracreattiva.it/napoli-creattiva/

Qui le foto che ho scattato lo scorso anno!

Buona fiera!

Al prossimo post!

Antonella

Halloween Theme: creazioni all’uncinetto per la notte più paurosa dell’anno

La notte delle streghe si avvicina e, come ormai da un po’ di anni a questa parte, anche una buona parte di italiani si prepara a celebrarla. E allora, se siete in cerca di qualche idea carina e originale, “lastminute”, per distinguervi nella notte più macabra dell’anno, questo post fa al caso vostro. Non serve che corriate a comprare accessori. Se siete creativi, con un pò di fantasia o cercando qualche spunto sul web, potete crearli con le vostre mani.

Nello specifico vi propongo alcune idee per realizzare accessori all’uncinetto.

Il web, come dico sempre, è una fonte inesauribile di spunti. Spulciando su youtube, ad esempio, è possibile trovare tutta una serie di tutorial utili e veloci per poter realizzare particolari e simpatiche creazioni. Io ho deciso di creare degli orecchini ragnatela e un teschietto-ciondolo per collana davvero molto semplici da fare.

12195833_10208081318620551_2824991618095586251_n

Simpatici, vero? Per realizzarli ho preso spunto dai tutorial del canale Youtube “loprovoio”. Di seguito i link:

orecchini ragnatela

teschietti all’uncinetto

Sempre lo stesso canale ci suggerisce anche come realizzare un colletto ragnatela

https://www.youtube.com/watch?v=5VZhca5L7W4

o dei simpatici cappellini da strega da utilizzare come orecchini

https://www.youtube.com/watch?v=7cwnQHB-oHs

e ancora, un pipistrello che potete utilizzare come volete: orecchino, fermacapelli, spilla ecc…

https://www.youtube.com/watch?v=nMSkul-tEEg

Se poi volete cimentarvi nella creazione di un cappello da strega da indossare, potete seguire il tutorial proposto dal canale Youtube “L’angolo di Criss” : https://www.youtube.com/watch?v=1Hme9vAyqTA

AnnarellaGioielli invece ci propone un cappello da strega da utilizzare come fermacapelli

https://www.youtube.com/watch?v=qn0hXZuknCA

Ma ad Halloween possono mai mancare le famose zucche? E allora ecco che la simpatica Oana Oros Bonacorsi ci spiega come realizzare una zucca strega: https://www.youtube.com/watch?v=7W6m9yxLYeU

Di seguito altri link utili per creare mini-zucche amigurumi:

https://www.youtube.com/watch?v=7W6m9yxLYeU

https://www.youtube.com/watch?v=ytGBQ0TJFQU

https://www.youtube.com/watch?v=GrwbOyTEzd0

https://www.youtube.com/watch?v=Tb520E44EMs

Le idee sono veramente numerosissime e non basterebbe un post per raccoglierle tutte. Vi lascio con un ultimo suggerimento. Se state pensando di utilizzare un look da strega sabato prossimo, potete magari arricchirlo con dei mezzi guanti all’uncinetto, rigorosamente neri :p io ne sto realizzando un paio in cotone (la lana mi mancava) prendendo spunto da un tutorial di Monica Furio.

Bene, non mi resta che salutarvi augurandovi buon lavoro e buon Halloween! 🙂

Al prossimo post!

Antonella

Crochet Summer Tops

L’estate è ormai arrivata da un pezzo e il caldo in queste ultime settimane si è fatto sentire con particolare intensità, ma non per questo si rinuncia ad “uncinettare”, anzi!Le passioni non vanno mai in vacanza! 🙂 L’idea di dilettarmi a realizzare graziosi top estivi con le mie mani mi stuzzicava troppo, pertanto mi sono cimentata!

Innanzitutto ho pensato che si potesse dare nuova vita a quelle maglie/top riposte nei cassetti da troppo tempo e inutilizzate. Così armata di forbici, ago, filo, uncinetto e cotone, ho trasformato una vecchia maglia in un top, realizzando un bordino all’uncinetto (poi cucito a mano) e un cordoncino per legarlo dietro al collo. Ed ecco il risultato!

11181405_10206740486980598_5853794039130888090_n

Può capitare anche di comperare una maglia/top ma poi non essere totalmente convinte dell’acquisto. Io ad esempio avevo acquistato uno di quei top a fascia, semplici, senza scritte nè altro, ma dato che mi sembrava un pò triste, ho deciso di abbellirlo applicando un bordino realizzato all’uncinetto e dei bottoncini… et voilà!

11898823_10207605024833504_3592326450075799543_n 11892019_10207605026353542_1802351558130635262_n11866374_10207605703930481_6667981062659776514_n

Un metodo semplice, veloce e carino per dare nuova luce ad un capo.

Ovviamente è poi possibile realizzare top lavorati completamente a mano. La fatica sarà maggiore, ma anche la soddisfazione 🙂 . Per spunti ed idee, in questo caso, ancora una volta, ci viene in aiuto il web che è ricco di schemi, spiegazioni e tutorial, ma si può anche procedere ricorrendo solo alla propria fantasia. Io ho unito le due cose e il risultato mi ha lasciata soddisfatta 🙂

Ho realizzato, partendo dallo schema di un punto trovato in rete, un top fucsia semplice ma d’effetto.

cats3

Ho lavorato una prima parte all’uncinetto, poi l’ho cucita ad un pezzo di stoffa a fiori (che mi sembrava si abbinasse perfettamente) che ho utilizzato per realizzare la parte superiore del top. Successivamente ho fatto le bretelline ( semplici catenelle) e aggiunto due bottoncini alle estremità. Infine ho applicato un nastrino che funge da cordoncino da legare dietro la schiena

?????????????catscats2

Questo lo schema del punto utilizzato per la parte all’uncinetto, davvero molto semplice

11149497_691864207590519_1127165089692439161_n

Il top che mi sono divertita di più a realizzare e che mi ha dato maggior soddisfazione è stato però quello fatto seguendo il tutorial di una signora spagnola davvero bravissima. Mi sono innamorata del top non appena ho visto la foto in rete; poi quando ho appreso che esiste anche un tutorial, che spiega passo passo come procedere, mi sono illuminata e cimentata nell’impresa :P. Il risultato? Giudicate voi!

11889423_1172174786131774_1999732510646245867_n 11888052_1172174692798450_4513077771163236995_n

11903800_10207605027473570_8686972952994707555_n 16483_10207605027273565_7050376917102788478_n

Ovviamente vi lascio il link per realizzare “questa preziosa blusa”, come la definisce l’autrice del tutorial, e anche qualche schemino che può servirvi da spunto per le vostre creazioni 🙂

https://www.youtube.com/watch?v=sMA6cJQza2Q

https://www.youtube.com/watch?v=Zyl0TgwxTPU

https://www.youtube.com/watch?v=v8pf4qSk1Fw

11650883_378196035711234_849651407_n 11659549_864360593613695_756045472699786949_n 0b615489987a5ffdc87cee2b717a2a4a 3f218b4399aa2ca5d709c3b88a7ddcfe 6cf02abf92c7eb0e9cbcfd28c452aceb 49ebd34d2d54685121131fd62c791a67 72a509a17c64ddce85641437d0422276 1604824_622101531194708_1450773501_n

Buona lettura, buon lavoro e buone vacanze!

Al prossimo post!

Antonella!

Buona Pasqua

Anche Pasqua è arrivata!E anche in questo caso le idee “uncinettose” per fare gli auguri in modo originale non mancano. Nelle settimane scorse sui vari gruppi Facebook dedicati a questa fantastica arte è diventato letteralmente virale lo schema/spiegazione del fiore porta-ovetti, al quale poi ha fatto seguito quello delle farfalle porta-ovetti! Ovviamente potevo non farmi contagiare anch’io? XD

Ecco i miei porta-ovetti:

11053279_10206429880015618_2063078845229211759_n 14077_10206429577008043_8294600874808435636_n 11024653_10206429575808013_8996512597899668557_n10404896_10206429578288075_198509053727329228_n10468076_10206433181098143_1592764659626881962_n

Carini, vero? E anche semplici e veloci da fare!

Di seguito condivido con voi lo schema/ spiegazione, trovato sul web, per realizzarli:

10462943_1555630188025765_716147416162972221_n1509731_10204162035759339_1941044356573642179_n

Potete realizzarne anche di più piccoli, saltando il secondo giro.

Questo invece lo schema delle farfalle porta-ovetti

11066505_1569321660005334_5908008040448376984_n

Buona Pasqua a tutti!

Al prossimo post!

Antonella

Orecchini punto croce

Creare orecchini con le proprie mani è un passatempo molto divertente che permette di dar libero sfogo alla  fantasia e di personalizzare questi accessori tanto amati da noi donne. Esistono diversi modi per realizzare orecchini molto originali, tra cui, come abbiamo più volte visto, la lavorazione all’uncinetto. Tuttavia, nonostante la tecnica dell’uncinetto sia più versatile, è possibile creare orecchini anche ricorrendo alla tecnica del punto croce. Come? Scopriamolo insieme!

Innanzitutto munitevi di matassine colorate, ago per punto croce e strisce di tela aida. Dopodichè scegliete il disegno che volete ricamare, ad esempio stelline o cuoricini. Una volta deciso che forma dovranno avere i vostri orecchini, ricamate il disegno sulla tela, per quattro o dodici volte, a seconda della lunghezza che volete dare ai vostri orecchini.

In questo modo:

1528558_10202970770620045_271399587_n1964780_10203572089892651_671201542_n

A questo punto bisogna ritagliare i disegni. Questa operazione è molto delicata in quanto la tela aida tende molto facilmente a sfilacciarsi, per cui fate molta attenzione, per non rovinare il ricamo. Per rendere più rigida la tela potete spennellarla con un pò d’acqua e colla vinilica. Una volta ritagliate le parti, le fate combaciare tra loro, incollandole con colla vinilica. Lasciate asciugare per un pò, dopodichè applicate le “monachelle” e, se volete, delle perline per impreziosire, e i vostri orecchini sono pronti per essere indossati 🙂

1554630_10202970770580044_1340849445_n 1891214_10203581040956422_139494607_n 1969133_10203578540653916_99963115_n

Altro modello

10013880_10203569687432591_467677391_n1970817_10203569687512593_1275409534_n

Cosa ne pensate?

Se vi piace l’idea, provateci e fatemi sapere con un commento 😉

Al prossimo post!

Antonella

Cosa regalo a Natale?

Il Natale è praticamente arrivato, ma voi siete ancora indietro con i regali e proprio non sapete cosa comprare? Stanchi dei soliti profumi, delle solite sciarpe, insomma dei soliti regali?Siete alla ricerca di un regalo originale e soprattutto molto personale? Bene!Allora potreste provare a realizzarlo con le vostre mani! Perchè ad esempio non regalare un bel libro accompagnato da un segnalibro creato da voi?Si possono realizzare all’uncinetto, oppure, se siete brave con ago e filo, a punto croce. Che ne dite di questi che ho realizzato e regalato lo scorso anno?

IMG672IMG674 1504961_10202956022571353_2062559570_nIMG0791521751_10203017201660792_1913815496_n  1551650_10203017201620791_1902921762_n

Potete personalizzarli come vi pare, ricamando il nome del destinatario accompagnato da un disegno, oppure una semplice scritta o  solo un disegno. Altra idea può essere quella di ricamare il soprannome della persona a cui è destinato, ammesso che ne abbia uno. Quest’anno una mia amica mi ha chiesto di realizzare proprio dei segnalibri con soprannomi che poi regalerà alle sue amiche a Natale. Non posso per il momento mostrarvi la foto perchè ancora non sono arrivati nelle mani delle destinatarie, ma per farvi avere un’idea, vi faccio vedere un segnalibro che ho realizzato per me, ricamando il nickname che solitamente utilizzo XD

IMG081IMG086

Carini, no? Realizzarli è molto semplice. E’ chiaro che dovete avere un minimo di dimestichezza col punto croce; se non ce l’avete, potete cominciare guardando uno dei tanti tutorial che si trovano sul “solito” youtube. 😀 Tutto ciò che vi occorrerà è una striscia di tela aida (bianca, o anche beige, se preferite, dà anche più l’idea del segnalibro), un ago per punto croce e delle matassime colorate

IMG910

Per renderlo rigido basterà incollare, con la colla a caldo, la parte ricamata, su un cartoncino come questo:

IMG911

Et voilà! Il vostro segnalibro è pronto! L’idea del segnalibro non vi piace? Allora che ne dite di un portachiavi tipo questo realizzato sempre a punto croce? Ricamate due pezzi di tela con lo stesso disegno, ritagliate (fate attenzione perchè la tela si sfila facilmente) e poi incollate le due parti.

1661631_10203422001220528_732160790_n

Oppure potete realizzare un “cuscinetto-portachiavi”, come questi che ho fatto e regalato sempre lo scorso anno

IMG638IMG639 1476344_10202983571740065_2100295145_n1544609_10202983571700064_1570494973_n  IMG077 IMG078

Il cuscinetto è realizzato con un sacchettino dei confetti, imbottito con ovatta sintetica, cucito e poi ricoperto con la tela ricamata, cucita al cuscino, a mano Se queste idee non vi convincono, potete sempre regalare la solita sciarpa, magari però realizzatela voi, all’uncinetto o a maglia!

Buon lavoro e buone feste! Al prossimo post! 🙂

Antonella